Mc Nill - MTV Spit

  • Written on:
Nill

Giulia “Mc Nill” Galli nasce nel 1990 ad Assisi, in Umbria.
Il primo approccio con l’Hip Hop avviene all’età di 9 anni, acquistando casualmente una cassetta dei Cypress Hill in un mercatino.

 

Get More: MTV IT]]>

 

 

A 12 anni inizia a scrivere i primi testi e scopre il freestyle. In modo parallelo inizia a coltivare anche la passione per la danza Hip Hop, frequentando alcune piccole crew della zona, fino al momento in cui sceglie di dedicarsi solo ed esclusivamente all’Mcing.
Nel 2005 diventa un membro degli Zero Leggero, gruppo che faceva parte della più amplia Foligno Freestyle Crew. Terminata l’avventura con gli ZL forma insieme ad altri tre ragazzi la crew Kill Beat, formazione che si fa notare nella zona e che si impegna anche nell’organizzazione di eventi legati alla Cultura.
Nel 2007, a causa di gravi problemi familiari, il percorso nell’Hip Hop di Mc Nill subisce un duro stop.
Dal 2009 può finalmente dedicarsi di nuovo alla musica e l’anno successivo esce “Rap Da Block”, il suo EP d’esordio. Le critiche e i consigli le fanno capire che deve ancora crescere molto, che vuole dare di più, così inizia a frequentare le Jam ed è proprio in questo periodo che Mc Nill si cimenta nelle prime battls di Freestyle serie. Dopo la prima battle incontra persone che la spingono a coltivare il freestyle, ad allenarsi, a volere sempre di più a livello tecnico ed espressivo.
Nel 2011 entra nella LoveDie Family e inizia, nel 2012, a lavorare al progetto RunForCover insieme a Marti Stone.
Nello stesso anno inizia la collaborazione con Apoc.
Ai suoi 23 anni è ormai stabilita a Bologna tra lavoro e università e Mc Nill vive l’Hip Hop come una dipendenza di cui non può fare a meno, partecipando a numerose Battle di Freestyle (il Tecniche Perfette tra tutte, dove ha sempre raggiunto ottimi risultati), live e jam, riuscendo a condividere il palco anche con grandi artisti della scena italiana. Ormai affermatasi come freestyler con una spiccata attitudine, nelle battle punta a far divertire il pubblico e prende il freestyle come un mezzo importante per condividere le sue idee e lanciare messaggi da ogni palco d’Italia. Insomma, un metro e 67 cm di grinta, pronta a dare sempre il meglio e che oltre a sfidare gli altri mc’s sfida ogni volta i propri limiti.

Chiusa in studio per la lavorazione del suo progetto solista, nella musica mostra sempre una grande sensibilità per i temi sociali e per la lotta ad ogni forma di discriminazione. Un’mc che dà una grande importanza alla “Knowledge”, vivendo il palco come il luogo “sacro” dove celebrare il rapporto, fatto di dare e ricevere, con la cultura Hip Hop ed il suo pubblico.

Social