MTV Spit - Moreno e il FreeYO!Style Tour

  • Written on:
Mo%20re

Forza Mo Reno e, come ci hai insegnato tu, “super-stecca”! 

Era il 1993 quando gli Articolo 31 chiedevano a Babbo Natale che, almeno in occasione delle feste, “ il palinsesto di radio e tv a Natale dirigilo tu e fai qualcosa di speciale” e si direbbe che, sebbene con notevole ritardo qualcosa di nuovo sia finalmente arrivato, lui stesso sembra nuovo, nuovo di cellophane, il nostro Mo Reno: rapper genovese, recente adozione del programma televisivo Amici, su Canale 5. Ma “questo matrimonio ‘sa da fare?” Sembrerebbe proprio che anche i programmi di “massa” e fruizione popolare siano finalmente pronti ad accogliere il rap. (notevoli sono state le conferme e le dimostrazioni dell’ultimo anno e questa ne è un’ulteriore una conferma)

Premettiamo che sono una profana del genere, che non posso star qui ora a raccontarvi di musicalità, ritmo o altro perché direi cose random e senza consapevolezza, ma faccio parte di un pubblico che non sempre è dotto e preparato ma che in ogni caso ha idee e opinioni, nonché sa dire se qualcosa gli piace o meno e Moreno ci piace parecchio. L’ho incontrato l’anno scorso a Spit, programma di Mtv andato in onda la scorsa primavera e forse per la sua giovane età e il suo aspetto “fanciullesco” mi ha fatto un po’ tenerezza in mezzo a tutti questi rapper dall’aria “cattiva”. Poi l’ho sentito fare free-style e altro che piccolino-patatino-du-du-du-da-da-da, ci sapeva fare e mettere tutti al proprio posto con stile e soprattutto senza scadere nel volgare o nello scontato. Ho appoggiato il suo percorso lì e non credo di dire nulla di nuovo quando affermo che effettivamente meritava almeno una vittoria in più. (chi ha sa, sa)

L’ho lasciato ad un evento in store a Milano in cui si è sfidato con Il Tofa a ottobre e in un pigro pomeriggio di febbraio lo ritrovo sbarbato e con la riga da un lato dalla zia Maria (spero non me ne voglia ma per me la De Filippi è un po’ la zia di Canale 5) ad Amici. Caro Moreno probabilmente qualcuno ti contesterà ma di nuovo, per quanto vale, hai tutto il mio appoggio. Credo che nella vita ogni strada sia lecita: apriti la tua dove vuoi, dove puoi e dove riesci. Andare in un contesto di quel genere e non pulirti la bocca più del dovuto, metterti in discussione in un contesto nuovo che non è abituato e non conosce non sarà semplice, tutt’altro, ma potrai dire che hai portato tu la palla fin lì, qualsiasi sia la meta che riuscirai a conquistare, augurandoti di poterla arrivare poi calciare fino tra i pali.

Moreno ci piace per tanti motivi e non credo che debba esser io qui ora a raccontarvi di quanto sappia dominare bene un palco con un microfono in mano, quanto ci faccia ridere con le sue rime e punch lines (visto che qualcosa a Spit l’anno scorso l’ho imparato pure io? Di nuovo, J Ax docet), di quanto la sua spigliatezza e allegria siano in grado di affascinare, prima, e coinvolgere, poi, chiunque si trovi ad ascoltarlo. Poi con questa faccia da bravo ragazzo, come si fa a non trovarlo simpatico? Nel giro di due minuti aveva completamente conquistato anche Maria, che di artisti ne ha visti passare decisamente tanti tra lo stesso Amici e Italia’s got Talent, ma il fascino di questo intrecciatore di parole in rima è irresistibile. Finalmente si vede qualcosa di nuovo, finalmente sembra che si cominci perfino ad apprezzare qualcosa di diverso e se poi in tutto questo arriva perfino la benedizione di Fabri Fibra direi siamo a cavallo.

Dal salone di parrucchiere a Genova a Spit su MTV fino ad Amici su Canale 5 il passo è stato veloce e ben cadenzato; ora noi amanti delle parole, dei sensi, delle sfumature e della realtà detta con i colori del caso ti sosteniamo a pieni polmoni, spirito e mani ai telefonini (per chi è tanto ricco da permettersi il televoto).

Forza Mo Reno e, come ci hai insegnato tu, “super-stecca”!

Nicoletta Crisponi

 

Social